Archivio

FINAL-FOUR COPPA PIEMONTE FINAL-FOUR COPPA PIEMONTE 02 novembre 2018 - Giorgio Leonardi Si è conclusa la seconda fase della Coppa Piemonte femminile 2018-19 e dai quattro triangolari dei quarti di finale sono emersi i nomi delle magnifiche quattro che si contenderanno il trofeo il prossimo 27 gennaio. Sarà la domenica di sosta dei campionati di serie C e D, (tra fine andata ed inizio ritorno) a stabilire chi succederà nell’albo d’oro regionale all’Alba Volley. La formazione capitanata da Matilde Barroero sarà ancora lì, pronta a difendere il titolo conquistato nel 2018. Ancora da stabilire la sede delle final-four, mentre sono già ufficiali gli accoppiamenti delle semifinali: Libellula Bra-VBC Savigliano e Ascot Lasalliano-L’Alba Volley. Sono arrivate all’atto conclusivo della manifestazione due squadre del girone A e due del girone B della C piemontese. Inoltre, i quattro team qualificati, sono quelli che hanno chiuso la prima fase nei primi quattro posti della classifica generale (nello stesso ordine). Non poteva esserci final-four più meritata. La Libellula Bra di coach Arduino si è qualificata vincendo entrambe le gare (con Santena e Isil Almese) per 3-0. Doppio successo anche per l’Ascot Lasalliano di coach Daniele Lia. Tre a zero sul TeamVolley Lessona e 2-1 sulla PGS Issa Novara. Più equilibrato il girone D, dove a primeggiare è stato il VBC Savigliano. Dopo il 3-0 ai danni dell’ASD San Paolo Torino, le cuneesi hanno lottato strenuamente con il Rivarolo Canavese. Un 2-1 tiratissimo, risolto al terzo set con un parziale di 25-23. Nel triangolare di Alba le padrone di casa hanno faticato ad entrare in partita solo nel primo set con il Vega Rosaltiora. Le ospiti hanno avuto la grande occasione sul 16-13 in proprio favore; la reazione delle albesi è stata prepotente e determinata ed il sorpasso (17-16) ha portato alla lotta (23-23) risolta negli ultimi scambi della prima frazione: 25-23. Poi non c’è più stata partita. Il Rosaltiora si è rifatto ai danni della EVO Elledue e le ragazze di coach Ruscigni, apparse ai più irriconoscibili, non hanno opposto resistenza nella gara praticamente inutile (ai fini della qualificazione) contro le padrone di casa. Nelle tre partite di Alba, meritano una menzione da sestetto-top, le seguenti giocatrici. In cabina di regia non può non esserci Ramona Ghisleni. Perfetta nella distribuzione, ha fatto girare la sua squadra come un orologio svizzero. Personalità e visione di gioco da categoria superiore. Sulla sua diagonale, la compagna Annalisa Cottini. Una “spada” da posto due ed un tempo di salto a muro che ha fatto la differenza in parecchi scambi prolungati. Le due centrali sono Barroero e Alessi. La capitana dell’Alba Volley guarda tutti dall’alto, fa reparto da sola ed ha una fast che taglia a fette tutte le difese avversarie. Dai nove metri poi… è una sentenza! La centrale numero 65 del Rosaltiora non parte tra le titolari con Alba, ma quando entra lo fa in maniera talmente importante che coach Cova non la toglie più. Fisicamente imponente, dimostra un’ottima scelta di tempo a muro. Le sciacciatrici-ricevitrici sono Sofia Cottini e Silvia Olocco. La giocatrice del Rosaltiora ha stupito tutti con una parallela precisa e devastante. Sa gestire anche i pochi palloni imprecisi che arrivano dalle mani della sua palleggiatrice. Non sbaglia mai. Olocco parte maluccio in ricezione, ma pian piano riemerge grazie alle sue qualità tecniche. Il finale di gara con il Vega è da antologia ed i primi due set con la Elledue sono devastanti. Il libero è Simona Colletta, dell’Alba Volley. Ordine tattico e ricezione per questa giocatrice che, tra le altre cose, organizza in pochi minuti anche il sestetto inedito dell’ultimo set. Leggi tutto Condividi
+Copia link
SECONDA FASE DI COPPA PIEMONTE: ALBA ANCORA IN FINALE SECONDA FASE DI COPPA PIEMONTE: ALBA ANCORA IN FINALE 02 novembre 2018 - Giorgio Leonardi L’Alba Volley-Vega Rosaltiora VB-3-0 (25-23 / 25-15 / 25-22) Vega Rosaltiora VB-EVO Elledue-3-0 (25-19 / 25-21 / 25-20) Vega Rosaltiora VB: Ghisleni (K) 8, Cottini A. 7, Velsanto 9, Ferrari, Cottini S. 12, Magliocco 11, De Giorgis, Ossola 3, Caravati 1, Alessi 9, Folghera (L), Zampini (L). All: Cova-Franzini. EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) 6, Del Nero 4, Furegato 5, Farina 8, Fracchia 8, Gatti 5, Deambrogio 4, Corino, Falabrino, Imarisio (L). All: Ruscigni-Montagnini. Servizi vincenti: Vega 9, EVO Elledue 3. Errori al servizio : Vega 11, EVO Elledue 8. Punti a muro: Vega 8, EVO Elledue 6. L’Alba Volley-EVO Elledue-3-0 (25-15 / 25-15 / 25-21) L’Alba Volley: Barroero (K) 13, Montefameglio 3, Sciolla 4, Olocco 8, Nada 5, Pilotti 4, Prandi, Anselmo 2, Alessandria 3, Petroi 5, Terzolo 2, Colletta (L). All: Salomone-Trevisol. EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) 9, Del Nero, Furegato 5, Farina 7, Fracchia 3, Gatti, Deambrogio 1, Corino, Falabrino 4, Imarisio (L). All: Ruscigni-Montagnini. Servizi vincenti: Alba 12, EVO Elledue 3. Errori al servizio : Alba 16, EVO Elledue 11. Punti a muro: Alba 6, EVO Elledue 4. Classifica: Alba Volley 6, Vega Rosaltiora 3, EVO Elledue 0. Alba (CN) – Si decide ad Alba, in casa della squadra detentrice del titolo, il nome di una delle magnifiche quattro che a Gennaio si contenderanno la Coppa Piemonte 2018-19. Nel primo match di giornata le ragazze di coach Salomone hanno affrontato il Vega Rosaltiora Verbania. Vittoria delle padrone di casa per 3-0 al termine di un match molto più equilibrato di ciò che dica il risultato. L’EVO Elledue ha iniziato la propria giornata di Coppa Piemonte sfidando il Rosaltiora. Gara tra due neo-promosse in C, entrambe a suon di record. Coach Ruscigni schiera in avvio Del Nero, Furegato, Fracchia, Farina, Deambrogio, Dell’Oste e Imarisio (libero). Il Rosaltiora risponde con Ghisleni, Annalisa Cottini, Velsanto, Alessi, Sonia Cottini, Magliocco e Folghera (libero). Massima attenzione in avvio, con lunghi scambi che esaltano l’organizzazione difensiva di entrambe le squadre: 4-4 dopo dieci minuti! Il primo significativo break è del Vega: 6-10 con Annalisa Cottini in battuta. Coach Ruscigni usufruisce del time-out, ma la marcia del Verbania non si arresta. In attacco l’EVO non punge e l’ace di Ghisleni decreta il 9-16 ed obbliga la panchina rossoblu alla seconda sospensione. C’è poco da dire: il Rosaltiora gioca meglio e merita ampiamente il cospicuo vantaggio. Sul 12-20 Corino e Gatti sostituiscono Furegato e Del Nero. Il doppio cambio si chiude dopo un parziale recupero che fissa il punteggio sul 18-23. Tardiva la reazione rossoblu e Rosaltiora che passa in vantaggio con il settimo personale di Sofia Cottini: 19-25. Dell’Oste e compagne, nella seconda frazione provano ad essere più incisive in attacco. Entra in gioco il muro e Furegato da posto due mette a terra i primi palloni della sua partita: 14-12. Il Rosaltiora non si scompone e ribalta la situazione anche grazie ad una decisione dubbia del primo arbitro: 14-16. Gatti e Corino per Del Nero e Furegato, ma sono gli aces di Annalisa Cottini a fare la differenza: 17-20. Il solco che il Vega traccia dai nove metri è oltremodo decisivo e il time-out di coach Ruscigni sul 18-22 non cambia l’inerzia del match. Il 2-0 del Verbania (21-25) è inevitabile e per tenere viva la speranza di qualificazione occorre dare tutto nel terzo set. Gatti per Deambrogio, Ossola per Annalisa Cottini e terza frazione che inizia con due errori della Elledue (Dell’Oste-Furegato). Dopo un’ora di gioco Sofia Cottini viene fermata a muro sulla parallela da Del Nero, ma trattasi di colpi ad intermittenza, non sufficienti per impensierire il Vega: 4-6. Monster-block di Ghisleni sulla capitana rossoblu e time-out Ruscigni sul 5-9. Un paio di muri anche per l’EVO (Del Nero-Farina) ed un ace di Dell’Oste valgono il pareggio a quota 10. Contro-break del Rosaltiora ed inversione di campo sul punteggio di 10-13. Diagonale nei tre metri di Sofia Cottini, muro di Fracchia e veloce al centro di Velsanto per il 13-16 del Vega. C’è una squadra in campo che sta giocando il sesto set consecutivo… ma proprio non si nota! Complimenti sinceri al team di coach Cova, una formazione che si muove a memoria. Falabrino per Fracchia ed ennesimo colpo di coda di un Verbania che merita questo tre a zero: 14-20. Fallo di formazione fischiato alla Elledue sul 15-22: è il segnale di resa incondizionata. Quello maturato tra Vega ed EVO (20-25) è un risultato che ai fini della qualificazione non premia le ragazze di coach Cova (visti i parziali di gara uno), ma che trasforma in poco più di un’amichevole la sfida tra Alba Volley ed Elledue. Pensare di battere il team di casa per 3-0 concedendo meno di 60 punti è oltremodo utopistico. Rispetto al match di sabato scorso con il Monviso Volley, l’EVO Elledue non è riuscita a cambiare marcia. La differenza l’ha fatta la qualità di un avversario che nei momenti importanti della gara non ha regalato nulla alle rossoblu. Gli allenatori di Alba ed Elledue propongono in avvio gli stessi sestetti che avevano iniziato la sfida di campionato dello scorso 13 ottobre. Del Nero, Furegato, Farina, Fracchia, Deambrogio, Dell’Oste, Imarisio da una parte, Montefameglio, Nada, Sciolla, Barroero, Olocco, Pilotti, Colletta dall’altra. Out Giulia Gatti, che nella fase di riscaldamento è messa ko da una pallonata. Motivazioni e morale sono maggiori nella metà campo di casa ed il 6-2 albese ne è la conseguenza. Difesa ospite immobile (o quasi) con Nada e Barroero che si concedono anche un po’ di accademia: 9-3 e time-out Elledue. L’Alba Volley gioca un set al limite della perfezione, ma dall’altra parte della rete c’è solo la brutta copia della EVO. Corino per Del Nero sul 12-3 e cambio palla di Farina dopo 8 servizi consecutivi di Irene Nada. Ormai è palese ed è solo una questione di tempo: Barroero e compagne difenderanno il trofeo conquistato l’anno scorso nelle final-four del prossimo mese di gennaio. Le rossoblu assomigliano ad un pugile costretto all’angolo e qualche atteggiamento evitabile della panchina di casa, forse servirà per scuotere l’orgoglio di Dell’Oste e compagne in proiezione futura. Ad iniziare dalla trasferta di sabato venturo in quel di Trecate. Tutto troppo facile per L’Alba Volley: 25-15 (4 punti in attacco per le ospiti) e la festa-qualificazione (meritata) può iniziare. Nemmeno ad obiettivo raggiunto coach Salomone cambia interpreti sul rettangolo di gioco. Al tecnico albese non basta vincere. Falabrino per Deambrogio e Corino per Del Nero i soli cambi possibili per Marco Ruscigni ed entrambi sono effettuati dopo l’inversione di campo. Carlotta in posto due è un inedito assoluto. Segnali incoraggianti (5-7) per la Elledue e sostituzione Anselmo-Pilotti nelle file bianco-blu. Sorpasso Alba (8-7) e time-out ospite. Non manca certo il coraggio, ma la determinazione delle padrone di casa impedisce ogni tentativo di rimonta: 14-8. E’ uno stillicidio ed è un vero peccato perché il volto della formazione di Ruscigni e Montagnini non è certo questo. Quella che sta prendendo forma è una severa lezione, impartita da due buonissime squadre. Se verrà “digerita” nella maniera giusta, potrà dare carica in vista dei prossimi impegni di campionato. Nessuno si era illuso. Una neo-promossa deve lavorare parecchio e soprattutto non si deve deprimere di fronte a debacle come questa. La qualificazione alla seconda fase di Coppa Piemonte di per se è già un risultato lusinghiero. Resettare in fretta ed avere pazienza, perché tra 48 ore potrebbe arrivare un riscatto da tre punti. Complimenti al Rosaltiora ed onore all’Alba Volley, perché non è facile centrare due final-four in due anni. Il secondo set termina con il punteggio di 25-15, con Olocco a bombardare da posto quattro. Petroi, Prandi, Alessandria ed Anselmo in campo per Alba nella terza ed ultima frazione. Si viaggia su frequenze molto diverse (5-1) e se fossimo nel baseball la partita sarebbe interrotta qui per manifesta superiorità. A dire il vero, probabilmente lo è, poiché trattasi di sprofondo rossoblu: 11-2. Inversione di campo sul 13-4. Il definitivo 3-0 giunge puntuale (25-21) nonostante i tentativi ospiti con Furegato, Dell’Oste e Falabrino. Il traguardo dei quarti di Coppa è stato per la EVO Elledue il massimo ottenibile. Tuttavia, si poteva uscire dalla manifestazione con una prestazione più dignitosa. Se rabbia c’è, dopo una giornata così, lo vedremo sabato prossimo al Pala-Agil.  Qualificate alle final-four: Libellula Bra, Ascot Lasalliano, L’Alba Volley e VBC Savigliano. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Alessandria Volley : presente e futuro della società Alessandrina Alessandria Volley : presente e futuro della società Alessandrina 02 novembre 2018 - Giorgio Leonardi Mauro Bernagozzi 3 anni da Presidente : Numeri da record, Campionati e Tornei Vinti..ed il sostegno di Genitori e staff societario ! “La Città ci ha dato molto ora tocca a noi ricambiare la stima e l’affetto ricevuto dagli Alessandrini” Dai Genitori alle Atlete, dal Consiglio Direttivo allo Staff tecnico passando per i dirigenti e le atlete/i, tutti con un solo messaggio :  MAURO BERNAGOZZI PRESIDENTE VINCENTE ! Il presidente arrivato in punta di piedi e diventato simbolo di questa società, incassando anche i complimenti dalle Istituzioni Cittadine e dalla Federazione.  Sceso in campo 3 anni fa come il volto nuovo dell’Alessandria Volley, società nata dalla fusione delle storiche Avcb, Pgs Vela e Gs Quattrovalli, Mauro Bernagozzi è diventato un Presidente vincente portando a casa risultati importanti nella Pallavolo Alessandrina anche senza esperienza in questo campo.  Bernagozzi da sempre nel Gs Quattrovalli dove le due ragazze Alice e Arianna sono cresciute, si era reso disponibile a sposare il progetto  di 3 società insieme per rilanciare il Volley nella Città di Alessandria. Sono stati anni difficili ma vincenti a cominciare dallo staff  con nomi importanti come Cristina Sacchiero, Antonio D’Onofrio, Andrea La Rosa, Renato Rustichelli,Gino Marku Rocco Famà, Marco Bernardelli ( solo per citarne alcuni) ...persone da sempre vicino allo sport.  La crescita dell’Alessandria Volley nasce dallo staff tecnico nodo cruciale di una società, il Presidente punta ancora su Massimo Lotta tecnico capace e vincente ( Allenatore della Riso Scotti serie A2, tecnico nelle giovanili di Alice Nardo e Letizia Camera due atlete oggi in forza alla Igor Novara) che riesce a portare in società un gruppo di Allenatori con esperienza nel Volley non solo provinciale. Una società quella dell’Alessandria Volley con un progetto a lungo termine ma che in poco tempo ha bruciato le tappe con vittorie su vittorie anche in campo Nazionale e riconoscimenti dalle Istituzioni.  Oggi la società sta programmando il futuro .  Oggi sono piu’ di 300  i tesserati tra le ragazze e ragazzi ( perchè quest’anno si è rafforzato anche il settore maschile). Numeri da Primato quelli della gestione Bernagozzi : “ Con il valido aiuto di Massimo Lotta, Direttore Tecnico, già allenatore in A2, lo staff dirigenziale ha creato un pool di allenatori con esperienze importanti alle spalle con l’obiettivo di diventare in breve tempo un punto di riferimento rilevante non solo in provincia di Alessandria, gestendo attualmente oltre 300 atlete ed atleti tesserati. Gestiamo circa 5.400 ore/anno di allenamento all’anno, su più campi .” spiega con orgoglio Bernagozzi. Tra le note positive la convenzione con il CENTOGRIGIO ( la casa della società)per l’utilizzo delle palestre, la partecipazione al Compleanno della Città, i tanti riconoscimenti in particolare il Certificato di Qualità per il settore giovanile,il primato del record, l’accordo con Casale e l’incredibile rimonta con la promozione in serie C delle ragazze. “La nostra forza sono le famiglie che quotidianamente frequentano le varie attività – Spiega il numero uno del Volley – rileggendo i numeri della scorsa stagione mi emoziono : Nella stagione 2017/18 abbiamo giocato oltre 400 partite con 25 squadre piu’ 10 del settore S3 minivolley , oltre 42.000 punti segnati, migliaia di chilometri percorsi, alla fine abbiamo raggiunto  risultati pazzeschi. Minivolley 4^ posto, con 10 squadre schierate Under 12F 4x4 Rossa, 4^ posto; Under 12F 4x4 Blu, 3^ nella seconda fase; Under 12F Vittoria al Torneo Internazionale Summer Volley di Acqui; Under 12F TOURLE, Vittoria dello Scudetto; Under 12/13 vittorie nei tornei Memorial Furione a Casale e a Moncalieri; Under 13F CENTOGRIO 2^ al 1 Torneo interregionale P’IPPO GRIGIO; Under 13F CENTOGRIGIO, vittoria dello Scudetto; Under 13F PALACENTO, raggiunti i sedicesimi di finale; Under 13F 4^ classificata al Torneo Internazionale Summer Volley di Acqui; Under 14F TOURLE 3^ classificata al Torneo PERBACCO di Occimiano; Under 14F TOURLE, 5^ nel girone Under 14F Eccellenza MOLINI VALENTE, 4^ posto; Under 14F TOURLE 9^ al Torneo Internazionale Moma Winter Cup di Modena; Under 16F 6^ al torneo Perbacco di Occimiano, Under 16F TOURLE, 3^ nella seconda fase; Under 16F Eccellenza RESICAR raggiunti i quarti di finale; Under 16F Vittoria al Torneo Internazionale Summer Volley di Acqui; Under 18F PAPILLO ASCENSORI, 2^ posto; Prima DivisioneF PIRAMIS, raggiunti gli ottavi di finale; Serie D Femminile EVO VOLLEY PIRAMIS, 1^ in campionato promossa in Serie C; Serie C Maschile, 6^ in classifica; Under 15F MOLINI VALENTE, 1^ in classifica vincitrice COPPA PRIMAVERA; Under 15F, 7^ in classifica; Under 14F CSI, raggiunta la fase Regionale classificata 2^ posto girone D; Under 18F CSI, raggiunta la fase Regionale classificata 4^ posto girone B; Under 16M, esordio; Under 18M, esordio; Under 14F/M CSI Asd Armonia e Movimento – esordio in campionato grazie alla collaborazione fra le due “Abbiamo tanti progetti già in cantiere per la prossima stagione, ci stiamo lavorando con diversi partner, il nostro sogno resta quello di tornare sul palcoscenico Nazionale, La Città ci ha dato tanto dobbiamo ricambiare” Staff Societario PRESIDENTE: Bernagozzi Mauro VICE PRESIDENTE: Rustichelli Renato CONSIGLIO DIRETTIVO: D’Onofrio Antonio Sacchiero Cristina con incarico di Direttore Sportivo Marku Gijn Talpone Maria Elena D’Onofrio Grazia Direttore Tecnico : Lotta Massimo Team Allenatori composto da : Amato Angela Astori Bob Baretta Ivan Capra Claudio Dua Marco Ferrando Alessandra Ferrari Marcello Milan Elisa Musa Marcello Oberti Giorgio Padovese Sabrina Ponzano Simone Ronchiato Sara Ruscigni Marco Scarrone Gabriella Spataro Domenico Dirigenti di Settore composto da: Bernardelli Marco Dirigente Prime Squadre La Rosa Andrea Direttore Generale Famà Rocco Dirigente Settore Giovanile Femminile Mantelli Marco Dirigente Settore Volley S3 Minivolley Bernagozzi Mauro Dirigente pro tempore Settore Maschile Venneri Stefano Addetto stampa ed organizzazione eventi Capra Claudio Dirigente e Responsabile Comunicazioni Interne Segreteria: Stevano Manuela Maggioni Silvana Nr. 20 Dirigenti accompagnatori Nr. 1 Massaggiatore Nr. 1 Preparatore Atletico Leggi tutto Condividi
+Copia link
Dolcetto o scherzetto? Dolcetto o scherzetto? 29 ottobre 2018 - Giorgio Leonardi Giovedì primo novembre verrà disputata la seconda fase della Coppa Piemonte femminile 2018-19. Quattro gironi da tre squadre ciascuno, con in palio il pass per le final-four del prossimo mese di gennaio. Tutte e 12 le squadre rimaste appartengono alla categoria “serie C regionale”: 6 nel girone A ed altrettante nel girone B. Fare pronostici ed attribuire percentuali di qualificazione è assolutamente impossibile. Forse sono leggermente avvantaggiate le quattro squadre che giocano in casa, ma il condizionale è d’obbligo perché potrebbe trasformarsi in un pizzico di pressione in più che, se le cose non dovessero girare subito per il verso giusto, potrebbe trasformarsi in un pericoloso boomerang. Nel girone A le ragazze di coach Arduino ospiteranno l’ISIL Almese ed il Santena’95. Vinciarelli e compagne sono imbattute in campionato (punteggio pieno a quota 9) ed al termine della prima fase si sono piazzate al primo posto assoluto. La Libellula Bra gode di una invidiabile condizione psico-fisica e ad oggi può candidarsi al ruolo di favorita numero uno (non solo per la Coppa). L’ISIL Almese è squadra da affrontare con estrema attenzione. Chi gioca da anni i play-off per la serie B2 non può essere preso sottogamba. Occhio al Santena’95, che da terzo incomodo potrebbe giocare ad entrambi un brutto scherzo. Il team torinese è neo-promosso in serie C e l’anno scorso ha dato vita ad uno splendido duello proprio con le rossoblu dell’EVO Elledue. Il girone B verrà disputato a Lasalliano. L’Ascot padrone di casa è partito fortissimo in campionato e troverà sulla strada che porta alle final-four, due clienti da prendere con le pinze. La PGS Issa Novara è squadra esperta, tosta e ben organizzata; il Teamvolley Lessona di coach Fabrizio Preziosa non ha certo bisogno di particolari presentazioni. Atlete del calibro di Silvestrini, Peracino, Daffara, Abbiate e Zacchi, sono in grado di compiere qualsiasi impresa. Dei quattro gironi forse è questo quello più equilibrato. Nel girone D troviamo il VBC Savigliano, formazione che fungerà da padrona di casa. Nel girone A della serie C piemontese, il team bianco-blu si sta comportando più che bene. E’ sempre complicato andar a dettar legge nella palestra cuneese. Ci proverà l’ASD San Paolo, squadra torinese e soprattutto tenterà il colpaccio il Rivarolo. Appena retrocesso dalla B2, il team del Canavese ha tutte le intenzioni di recitare un ruolo da protagonista. Lo conferma la campagna acquisti estiva dove sono state confermate molte ragazze della B2 e dove sono stati effettuati innesti mirati di grande qualità. La centrale Anselmo, la palleggiatrice Re e la schiacciatrice Vevey (al rientro dopo un lungo stop) sono i punti di forza di coach Alessandro Gobbato, ma non si può soprassedere su colei che merita un ruolo di punta all’interno dell’intera categoria: l’opposto ex Lilliput e Novara, Serena Olocco. E concludiamo con il girone C, quello che vedrà impegnate le ragazze della EVO Elledue. Si giocherà ad Alba, in casa della formazione di coach Salomone recentemente affrontata in campionato. Una gara dai due volti, dominata in avvio dalle albesi e rimontata con merito dalle rossoblu. Al tie-break decise la maggior esperienza dell’Alba Volley, unita ad un tasso tecnico superiore. Barroero, Sciolla, Nada e Silvia Olocco su tutte, ma è il collettivo a far paura. L’Alba Volley, tra le altre cose, è la squadra detentrice del trofeo. Insieme ad Alba ed Elledue ci sarà il Vega Rosaltiora Verbania. Ramona Ghisleni, top-player in cabina di regia, guida un collettivo che un anno fa in serie D è stato l’unico a far meglio (in quanto a numeri e statistiche) della EVO Elledue di coach Ruscigni. Insomma, ci sarà da divertirsi. Il regolamento è lo stesso della prima fase. Un punto per ogni set conquistato e gare sulla lunghezza di tre frazioni ai 25 punti. Ore 15.00: L’Alba Volley-Vega Rosaltiora; ore 16.30: Vega Rosaltiora-EVO Elledue; ore 18.00: EVO Elledue-L’Alba Volley. L’Alba Volley: Barroero (K), Montefameglio, Sciolla, Olocco, Nada, Pilotti, Prandi, Anselmo, Alessandria, Petroi, Terzolo, Colletta (L). All: Salomone-Trevisol. EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) , Del Nero , Furegato , Farina , Fracchia , Gatti , Deambrogio , Corino , Falabrino , Dondi , Imarisio (L). All: Ruscigni-Montagnini. Vega Rosaltiora VB: Ghisleni (K), Cottini A., Velsanto, Ferrari, Cottini S., Magliocco, De Giorgis, Ossola, Caravati, Alessi, Folghera (L), Zampini (L). All: Cova-Franzini. Leggi tutto Condividi
+Copia link
Giovedi la serie C dell’Alessandria Volly si gioca l’accesso per la Storia ai quarti di finale della Coppa Piemonte Giovedi la serie C dell’Alessandria Volly si gioca l’accesso per la Storia ai quarti di finale della Coppa Piemonte 29 ottobre 2018 - Giorgio Leonardi Una lanciatissima EVO VOLLEY dopo due vittorie consecutive in campionato ( zone alte della classifica)  cerca il pass per l’accesso ai Quarti di Finale della Coppa Piemonte.  Giovedi le ragazze della serie C di Jus Ruscigni e Maurizio Montagnini scenderanno in campo nel triangolare ad Alba contro le padrone di casa e Rosalfiora Verbania. Tutta la società sogna l’impresa per accedere ai quarti di finale , un traguardo mai raggiunto.Le gare si svolgeranno con i seguenti orari, pubblicati dalla FIPAV Piemonte: le rossoblu affronteranno in sequenza il Vega Rosaltiora (16.30) e le locali dell’Alba Volley (18.00). Le gare saranno precedute dal match tra Alba e Verbania (15.00). La squadra che si aggiudicherà il triangolare accederà alle final-four di gennaio 2019.  Leggi tutto Condividi
+Copia link